L'ultimo dei Romani: un italiano a difesa di Costantinopoli (1453)



SUPPORTA IL CANALE:

1453: l’impero bizantino è ormai collassante. L’assedio – e la successiva caduta – di Costantinopoli sarà un trauma a livello geopolitico, sociale ed economico per l’Occidente. L’antica parte orientale dell’Impero romano crolla sotto il colpi delle bombarde ottomane e con essa un capitolo importante della storia europea. Non tutti però sanno che, a difesa della cittadina oramai stremata, un capitano italiano – genovese di nascita – offrì la sua spada all’ultimo imperatore bizantino, Costantino IX Paleologo. Il suo nome era Giovanni Giustiniani Longo. Insieme a un gruppo di 400 – o 700 – mercenari dell’isola greca di Chio, “l’ultimo dei Romani” avrebbe dato la vita per difendere quella che sembrava essere una causa persa.

La community Nova Lectio:
Instagram:
Discord (Circolo di Mecenate):

Fonti utilizzate:
1) Constance (1982), Imperial Byzantine Portraits: A Verbal and Graphic Gallery
2) Laurent (1951), Sphrantz6s et non Phrantzes. A nouveau!, in “Revue des études byzantines 9”.
3) Olgiati (1990), Genovesi alla difesa di Costantinopoli. In “Atti della Accademia Ligure di Scienze e
Lettere”.
4) Ostrogorsky (ediz. 2014), Storia dell’Impero bizantino.
5) Pertusi (1976), La caduta di Costantinopoli. Le testimonianze dei contemporanei.
6) Philippides (2011), The Siege and the Fall of Constantinople in 1453: Historiography, Topography, and Military Studies.
7) Zachariadou (1991), The Ottoman Emirate, ca. 1300–1389.
8) The Fall of Constantinople: The Rise of the Ottoman Empire and the End of the Byzantine Empire (Charles River Editors ).

0 0 voti
VALUTAZIONE
Iscriviti
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedback
Visualizza tutti i commenti
0
Mi piacerebbe leggere i vostri pensieri, si prega di lasciare un commento.x

I TUOI CREDITI

TOTALE PUNTI DISPONIBILI

Copia la frase o la parola contenente l’errore ortografico e Incollala nel campo del Modulo “Scrivi l’errore”

Dopo aver inviato, con successo, il Modulo Errori Ortografici, riceverai una Email con Oggetto Strafalcioni WebPost Errori 

REGISTRATI
se non funziona aggiorna la pagina, clicca F5 della tastiera (tasti in alto)

ACCESSO CLIENTI

OPPURE ACCEDI CON I SOCIAL

Facebook
Google
Linkedin
Twitter

ACCESSO CLIENTI

fb
Facebook
twitter
Twitter
google+
Google
linkedin
Linkedin

OPPURE ACCEDI CON I SOCIAL